Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Valutazioni strabiche e rischi di contagio della crisi ‘periferica’

Il Fondo monetario internazionale dice che l’Eurozona ha un problema e che problema: il rischio che la crisi del debito di Grecia, Portogallo e Irlanda contagi il nocciolo duro dell’Eurozona è reale. Per nocciolo duro si intende Spagna innanzitutto, Italia e poi Francia, Germania. A Bruxelles, invece, si è convinti che il peggio è stato contenuto, che la crisi è stata circoscritta alla ‘periferia’, cioè ai tre paesi sotto perfusione finanziaria. Sarà interessante vedere che cosa ci sarà scritto a questo proposito domani (13 maggio) nel rapporto della Commissione europea sulle nuove previsioni macroeconomiche. Per ora è già un fatto notare come le due istituzioni che sovrintendono ai prestiti (e che in parte li sborsano) non sono proprio in sintonia nella valutazione dei rischi. Proprio ciò che ci vuole per rafforzare la fiducia nella capacità di fronteggiare questa difficilissima fase.